P.zza Dell'Abate 1, 73039 Tricase

Progetti

Memoria dei giochi, giocattoli, conte e filastrocche

Memoria dei giochi, giocattoli, conte e filastrocche

Memoria dei Giochi, Giocattoli, conte e filastrocche

Ognuno di noi rammenta con affetto un gioco, un giocattolo, una conta, una filastrocca, legati alla propria infanzia, che spesso custodisce gelosamente in uno spazio aleatorio (nei ricordi della mente) o in uno spazio fisico (in cantina, in soffitta oppure in qualche vecchio scatolone…).

Perché rischiare che la memoria dei nostri giochi cada nell’oblio? L’iniziativa progettuale si è sviluppata nella Città di Tricase, per una durata di 12 mesi, con la partecipazione attiva di 8 giovani e ha compreso le seguenti attività:

  • Laboratorio sulla memoria giocosa”: ogni partecipante ha raccontato i propri ricordi legati ai giochi, ai giocattoli, alle conte e alle filastrocche che ha evidenziato l’evoluzione del gioco negli anni ’80-’90 tra i giovani di Tricase e del Capo di Leuca attraverso la metodologia dei cerchi caldi;
  • Giocomediateca”: realizzazione di un archivio digitale di testimonianze sui giochi;
  • Giochi senza età”: evento intergenerazionale con la partecipazione attiva dell’intera cittadinanza di Tricase e del Capo di Leuca. L’obiettivo dell’idea progettuale è stato valorizzare la memoria dei tempi più prossimi a noi che a causa della distruzione creatrice della modernità rischia di dissolversi e di trasformarsi in oblio.

Il progetto è vincitore del bando “Gioventù in Azione” – Azione 1.2.

Laboratorio sulla memoria giocosa

Si è articolato nel seguente percorso:

  • Viaggi autobiografico-introspettivi: ricerca di ricordi, identità nascoste, interne ai partecipanti mediante una formazione autobiografica; inoltre, è stata prevista l’introduzione del tema “memoria giocosa” attraverso una metodologia attiva e partecipativa.
  • Archivio digitale sulla memoria: è stato previsto il coinvolgimento dei partecipanti del progetto nella realizzazione di una sistematica ricerca socio-antropologica su alcuni testimoni privilegiati del Capo di Leuca. Attraverso la tecnica dell’intervista in profondità, si sono raccolte storie di infanzia, ricordi di giochi, giocattoli, filastrocche e cunti, che sono divenuti materiale digitale prezioso ai fini della costruzione di un archivio digitale.

EVENTI DI LANCIO TRICASE - 1 E 7 APRILE 2012

Presentazione del progetto presso la Piazzetta dell’Abate alla cittadinanza e laboratori manipolativi di “pupe e surghicchi” e di argilla. All’interno della Bottega di Memorie e Identità Giovanili mostra con testimonianze dei giochi dagli anni ’40 fino ai giorni d’oggi; inoltre, possibilità per il pubblico di visionare l’archivio digitale con tutte le storie di anziani raccolte nel Capo di Leuca.

TRICASE 18 - 19 AGOSTO 2012

Giocare è inventare, immaginare, costruire e ricostruire… Come si è evoluto il gioco dagli anni ’30-’40 fino ai giorni nostri? I risultati di una ricerca socio-antropologica, condotta all’interno del Capo di Leuca attraverso l’ascolto di alcuni testimoni privilegiati, hanno evidenziato un’infanzia all’insegna di valori semplici, genuini e naturali. Dalla ricerca socio-antropologica che ha recuperato ricordi infantili e adolescenziali, giochi, filastrocche, canti, si è giunti alla costruzione degli eventi:

  • C’era una volta lo spettacolo italiano”: un varietà di ricordi, musiche, colori, magie e sogni che richiama gli anni ’40-’50; A cura del Quartetto Liquilab Regia di Giusy Indino Presenta Mariolina Dell’Abate Ospiti della serata: Scuola di Danza “Il Balletto” diretto da Elena De Donno; Mago Alex – Alessandro De Rinaldis; Gruppo Fiati – Associazione Musicale Francesco Panarese.
  • Giochi senza età”, un torneo intergenerazionale che consentirà anche alle giovanissime generazioni di conoscere i giochi e i valori che accompagnavano l’infanzia delle generazioni più anziane e che ricreerà uno spaccato di vita semplice, naturale attraverso lo svolgimento di alcuni sciochi de nna fiata. I giochi svolti sono stati: patruddhi, fitu, campana, noci, biglie, buttuni.


 1934,    20  Ott  2016 ,   Gioventù in azione

Lascia un commento

Liquilab

LIQUILAB è un’organizzazione no-profit che nasce dal progetto "Laboratori liquidi sui gap di memorie, ricordi e identità giovanili", e lavora sull’intreccio tra ricerca antropologica, arte e turismo adottando una prospettiva interdisciplinare.

Sistemi di pagamento:

Pagina Facebook

Contatti

O.R.S. - Osservatorio Ricerca Sociale. Centro studi, politiche e ricerche sociali.
Piazzetta Dell'Abate,1
73039 Tricase (LE)
Telefono: (+39) 348 34 67 609
Email: info@liquilab.it

P.IVA 04207040751
C.F. 90031730758
PIC 936157477

Newsletter

Iscriviti per ricevere le nostre ultime news.

JoomBall - Cookies